HomePod, il nuovo speaker musicale Apple che controlla anche la domotica

Disponibile in due diverse eleganti versioni cromatiche, grigio siderale e bianco, il nuovo HomePod offre una qualità audio straordinaria e un’assistente personale sempre più efficiente.

HomePodIn un design alto meno di 18 cm, HomePod unisce importanti innovazioni hardware con tecnologie audio sviluppate da Apple a software evoluti per il modeling acustico in tempo reale, il beamforming audio, e l’annullamento dell’eco.
Grazie alla dotazione di un grande woofer, HomePod garantisce bassi nitidi e profondi, un insieme personalizzato di sette tweeter beamforming per suoni ad alta frequenza, controllo direzionale, e potenti tecnologie integrate che preservano le registrazioni originali.
La presenza, poi, di 6 microfoni, consente a Siri di sentire l’utente pronunciare “Ehi Siri” anche dall’altra parte della stanza, persino con la musica ad alto volume.
Tecnologie che abbracciano una configurazione incredibilmente intuitiva: per attivare HomePod basta, infatti, avvicinare il proprio iPhone.
Progettato per funzionare con un abbonamento Apple Music, grazie a Siri HomePod è in grado di imparare gusti e preferenze musicali che l’utente condivide sui propri dispositivi Apple.
Oltre a rispondere a qualsivoglia domanda in tema musicale, inoltre, Siri aiuta anche gli utenti a scoprire nuova musica, controllare gli accessori di domotica e tanto altro. Tramite HomePod si possono, infatti, inviare facilmente messaggi, impostare avvisi e promemoria, controllare il meteo, ascoltare i podcast Apple, leggere le ultime news.
Se utilizzato insieme a un iPhone, inoltre, HomePod funge anche da vivavoce.
Soprattutto, grazie al supporto per HomeKit, HomePod può gestire centinaia di accessori di domotica e accendere le luci, aprire le tende, impostare la temperatura desiderata e molto altro ancora.
Grazie a SiriKit, HomePod supporta anche app di terze parti per l’invio di messaggi, quali WhatsApp.

Parimenti, HomePod supporta app come Things e Evernote per impostare promemoria, prendere appunti o annotare elenchi di attività.

Non da ultimo, grazie all’aggiornamento software gratuito, l’audio multi-room consentirà agli utenti di riprodurre musica in tutte le stanze della casa, indicando a Siri in quale stanza prediligono avere un certo sottofondo musicale.
Il tutto nel pieno rispetto della privacy dell’utente, risconosciuto localmente solo dopo aver detto “Ehi Siri”.

Maggiori informazioni su prezzo, disponibilità e iOS compatibili su apple.com.

L.S.