Tutte le novità del CES per le aziende

Il 2015 si è aperto con la grande manifestazione americana, che ha presentato novità hi-tech per tutti i settori.

Stampanti 3D, droni e internet delle cose sono le parole uscite dalla manifestazione quest’anno. ma quali avranno un impatto sulle aziende?

Le stampanti 3D sono una rivoluzione tecnologica imminente: i prezzi sono scesi sino a essere abbordabili, e per alcune aziende promettono un’innovazione radicale in settori come la prototipazione e la produzione in bassi quantitativi.

Per le aziende Italiane della produzione artigianale di qualità, o per la meccanica di precisione, ci si aspetta un’adozione cauta ma in costante crescita a partire da quest’anno.

Alcuni modelli sotto i 1.000 euro:

[amazon template=wishlist&chan=computer weekly&asin=B00HLJFMMO]

[amazon template=wishlist&chan=computer weekly&asin=B00HJYTDM6]

[amazon template=wishlist&chan=computer weekly&asin=B00H7VEU0G]

[amazon template=wishlist&chan=computer weekly&asin=B00HF81XW4]

I droni sono la passione del momento. Sono ipotizzati vari utilizzi nel controllo del traffico, le riprese televisive o le consegne (vedasi Amazon), ma l’utilizzo all’interno delle aziende per il momento è solo teorico.

Per il momento sono soprattutto dei simpatici giochi:

[amazon template=wishlist&chan=computer weekly&asin=B00OH5UIZ6]

L’internet delle cose include tutti gli apparati interconnessi che si trasmettono informazioni tramite internet per ottimizzare il proprio funzionamento. Interessa settori svariati e molteplici, e secondo Gartner entro il 2020 coinvolgerà più di 26 miliardi di oggetti.

Uno dei settori di maggior interesse è la robotica, dove la possibilità di far comunicare tra loro diversi robot per aumentarne l’efficienza promette un radicale aumento della flessibilità operativa in produzione.