Batterie pc portatili, ecco un metodo per calcolarne la durata

Spesso le schede tecniche dei prodotti riportano dati che non rispecchiano la realtà. Ecco come effettuare la stima delle batterie pc portatili.

Tra gli elementi più importanti dei dispositivi mobili vi sono le batterie pc portatili, necessarie per garantire libertà di lavoro e adeguata efficienza anche lontano dall’ufficio.

Quando si acquista un nuovo prodotto l’autonomia energetica è tra le caratteristiche principali da prendere in considerazione, al pari delle performance e del prezzo.

Esiste però un piccolo dettaglio che molti trascurano o a cui non si pensa, vale a dire la reale prestazione che quasi sempre differisce dai dati di fabbrica. Le schede tecniche dei laptop riportano informazioni sommarie sulla durata delle batterie pc portatili, che però vengono testate con un uso poco intenso (poche applicazioni in uso e al massimo due o tre pagine web aperte).

In pratica il produttore tende a “sovrastimare” la potenza delle batterie pc portatili, così che un’autonomia dichiarata di 6-7 ore, si traduce più realisticamente in 4-5 ore.

Come fare quindi a stabilire la vera capacità del computer che si sta andando a comprare?

Basta adottare un semplice metodo che tiene conto dell’unità di misura “watt” consumati ogni ora. Come parametro generale bisogna considerare che un laptop impegna da un minimo di 5-10 wattora a un massimo di 85-90. Nel primo caso si parla di dispositivi praticamente in stand by, nel secondo caso di computer usati a pieno regime con più pagine web aperte e un video game in esecuzione.

La “formula matematica” da applicare è la seguente: per batterie pc portatili da 100 watt, con un consumo medio teorizzato di 15-20 wattora, la durata è di circa 7-10 ore.

Questa è la stima più fedele che si possa fare, con una tolleranza di 1-2 ore se si considera che ad un certo punto il sistema va automaticamente in “risparmio energetico”. In molti casi più che in watt la carica delle batterie pc portatili viene espressa in mAh, così sarà necessario convertire i dati per poter effettuare lo stesso calcolo su diversa unità di misura.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.