Alternative a Office, tra open source e software a pagamento

Il popolare pacchetto di programmi per la creazione e gestione di documenti oggi non ha più il monopolio sul mercato. Ecco delle valide alternative a Office.

La famosissima suite aziendale spesso viene sostituita per via dei costi, per fortuna le alternative a Office sul mercato oggi sono diverse, tutte relativamente valide e funzionali. Si va dalle applicazioni a pagamento a quelle totalmente gratuite, ecco quindi una lista di proposte alternative a Office che potrebbero fare al vostro caso:

Libre Office. Il nostro preferito. Supporta documenti Windows e MacOs, è tra le alternative a Office più personalizzabili ed allo stesso tempo efficienti che si trovano in circolazione. Non serve dire che è completamente gratuito, disponibile in molte lingue, indicato sia per imprese che per amministrazioni pubbliche.

iWork. La suite di programmi per la produttività di Apple si compone di Pages, Numbers e Keynote. Quest’ultimo in particolare è un programma molto avanzato, con caratteristiche superiori a concorrenti più blasonati. E’ presente gratuitamente su tutti i dispositivi MacOS e iOS. iWork per iCloud consente anche agli utenti Windows e Linux di utilizzare l’applicativo.

Google Suite. Tra le alternative a Office più note e in più basata su tecnologia cloud. Grazie a Google Drive i file possono essere comodamente condivisi e archiviati, con ampia compatibilità di formati. Può essere integrato e sincronizzato con altri servizi come Google Calendar e Gmail.

Free Office. Applicativo intuitivo e facile da utilizzare, compatibile con formati DOCX, XLSX, PPT, DOC e XLS. È inoltre abbastanza leggero e rapido nel caricamento.

Open Office. Per anni una delle migliori alternative a Office in assoluto, non viene aggiornata da tempo e risente dell’impostazione un pó vecchia: comunque è gratis, disponibile in italiano e compatibile con Linux, MacOS e Windows.

Ssuite Office. Comprende versioni gratuite e portatili, utile ma purtroppo sono supporta formati come DOCX e XLSX. È compatibile per Windows gratuitamente e a pagamento anche con Linux e MaxOS.

WPS Office. Indicato per chi desidera una soluzione molto simile al tradizionale modello Microsoft. Fornisce funzionalità di navigazione avanzata e gestione veloce dei documenti.

WPS Office Free. In soli 80 MB ha tutto l’essenziale per lavorare, tra elaborazione testi, fogli di calcolo e realizzazioni di presentazioni. È tra le alternative a Office più valide e gratuite. Si possono scaricare differenti template e gestire Supporta effetti grafici 2D/3D. Compatibile con Windows, Android e Linux, oltre a poter essere utilizzata anche su device mobili.

Kingsoft Office. Ottimo programma in sostituzione della tradizionale suite della Microsoft, la versione open source include solo Writer, Spreadsheets e Presentation, che corrispondono rispettivamente a Word, Excel e PowerPoint. Disponibile per iOS, Android e Linux.