Dropbox vuole aiutarvi a collaborare di più

Dropbox, il noto software di sincronizzazione e condivisione di file online, vuole crescere.

Non solo finanziariamente, ma soprattutto come funzionalità.

Secondo il post del blog dell’azienda, che ha annunciato una profonda revisione del software, il nuovo Dropbox diventerà una sorta di meta-piattaforma che aiuterà a organizzare il lavoro, dando la possibilità di creare e collaborare senza mai lasciare la nuova app Dropbox – consentendo di avviare Google Docs o Microsoft Office dall’app e modificare documenti al volo, avviare conversazioni Slack e riunioni di videoconferenze Zoom (è possibile condividere file Dropbox in entrambe) o gestire progetti di Atlassian (Jira, Trello, ecc.).

E sembra che la nuova app stia gettando le basi per gestire mini-progetti senza l’aiuto di uno di questi strumenti dedicati, consentendo di aggiungere elenchi di attività, assegnare attività, aggiungere commenti.