Microsoft soprende con il cellulare a doppio schermo e Surface su ARM

Microsoft ha annunciato un nuovo telefono Surface Duo pieghevole con Android.

Il Surface Duo assomiglia al Surface Neo a doppio schermo, tranne per il fatto che i suoi display sono più piccoli.

Ogni display è da 5,6 pollici e può ruotare di 360 gradi, consentendogli di dispiegarsi in una modalità tablet da 8,3 pollici. I display possono eseguire diverse app contemporaneamente o uno dei display può essere utilizzato come tastiera o controller di gioco.

Alcuni dettagli sul telefono sono ancora sconosciuti, ad esempio se il dispositivo avrà una fotocamera posteriore. Il dispositivo verrà commercializzato prima dell’estate 2020.

Sul fronte più professionale Microsoft ha invece presentato due nuovi Surface, il Surface 7 e il Surface X.

Il primo è un aggiornamento della linea Surface sull’onda dell’evoluzione costanbte, mentre il secondo è basato su architettura ARM. Il Surface X è una novità particolarmente benvenuta nella linea di prodotto Microsoft, dato che il nuovo processore porta la durata della batteria oltre le 13 ore, e il grande schermo lo rende ancora più attraente. Il processore, co-sviluppato da Microsoft e Qualcomm, si chiama Surface SQ1 e sin dal naming vuole seguire le orme degli ormai famosi processori serie A di Apple.

Il Surface X si pone come il più temibile concorrente dell’iPad Pro visto fin’ora, ed è già in prevendita.