Avrage B2B Publishing

Cerca

Big Data e AI

L’identità digitale europea

L’identità digitale europea

L’Europa intende unificare i sistemi nazionali per gestire le identità digitali degli utenti membri.

Lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) non sarà più valido solo entro i confini italiani. La Commissione Europea ha infatti dichiarato che presto l’identità digitale di uno Stato Membro dell’UE varrà anche oltre il proprio territorio nazionale.

L’altra novità dal fronte europeo è che l’Identità Digitale non avrà valore solo sui siti della Pubblica Amministrazione, ma anche di soggetti terzi (privati), nel caso in cui sia necessario certificare la propria identità.

L’obiettivo della Commissione

L’intenzione è dunque quella di unificare tutti i sistemi di identità digitale nazionali ed estenderli a soggetti d’impresa.

“Con l’identità digitale europea potremo fare in qualsiasi Stato membro quello che facciamo nel nostro Paese senza costi aggiuntivi e con minori ostacoli, ad esempio affittare un appartamento o aprire un conto bancario all’estero; tutto questo in modo sicuro e trasparente.”, commenta la Commissaria Margrethe Vestager. “Così saremo noi a decidere quante informazioni desideriamo condividere su noi stessi, con chi e per quale finalità”.

Si pensi ad esempio alla questione legata all’età: attraverso lo SPID i cittadini potrebbero accedere a qualunque servizio (anche privato) senza condividere altri dati aggiuntivi.

I portafogli europei di identità digitale offrono loro una nuova possibilità per conservare e utilizzare i dati per ogni tipo di servizio, dal check-in in aeroporto al noleggio di un’automobile”, ha dichiarato Thierry Breton, Commissionario per il mercato interno. “Si tratta di offrire una scelta ai consumatori, una scelta europea. Anche le imprese europee, grandi e piccole, trarranno vantaggio da questa identità digitale”.

………
ISCRIZIONE NEWSLETTER

L’obiettivo comune degli Stati membri

Gli Stati Membri hanno quindi un nuovo obiettivo: quello di proporre un pacchetto di strumenti comuni entro settembre 2022. Dovranno dunque redigere le norme e gli orientamenti sulle pratiche da utilizzare per raggiungere insieme la nuova sfida europea.

-

LifeRay | Whitepaper

Whitepaper Liferay CTA
-

Potrebbero interessarti

News e approfondimenti

L’Unione Europea istituisce la Joint Cyber Unit (JCU) contro i cyber attacchi.

Big Data e AI

Le app Immuni e IO sono state aggiornate per contenere al loro interno il celebre Green Pass. Vediamo insieme i dettagli.

Mercato e imprese

Le competenze digitali trasformeranno la Pubblica Amministrazione: la digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura.

Software & OS

Acquistando applicativi “di seconda mano” si può risparmiare dal 40% al 70% rispetto a prodotti nuovi. Questo e molto altro sulle licenze software usate.

-