Avrage B2B Publishing

Cerca

News e approfondimenti

Apple Private Relay: il nuovo servizio Apple per la privacy

Apple Private Relay: il nuovo servizio Apple per la privacy

Durante il WWDC 2021 Apple ha presentato il nuovo servizio “Apple Relay” per cifrare i dati e garantire maggiore privacy ai propri utenti.

Tra le diverse novità dell’Apple WorldWide Developers Conference di quest’anno, la Mela ha presentato anche Apple Private Relay, un nuovo servizio volto a garantire maggiore privacy degli utenti.

Non si sa molto sul lato tecnico, se non che lo strumento sarà compatibile con il browser Safari su iPhone, iPad e macOS, a patto però che i sistemi siano aggiornati rispettivamente a iOS 15, iPadOS 15 e macOS Monterey.

Come funziona Apple Private Relay

Con i dispositivi aggiornati, i dati saranno crittografati in automatico in uscita dal dispositivo. Durante il WWDC 2021 Apple ha presentato il nuovo servizio "Apple Relay" per cifrare i dati e garantire maggiore privacy ai propri utenti.Attraverseranno poi due “relay” (sistemi) gestiti da Apple. Il primo di questi relay assegnerà un indirizzo IP dello stesso paese dell’utente, ma diverso dall’IP pubblico. Il secondo relay, invece, decodificherà l’URL di destinazione per stabilire la connessione. La funzione dei Relay è proprio quella di proteggere la privacy dell’utente, vietando l’identificazione dell’utente e i siti visitati.

A differenza di un altro servizio VPN, l’Apple Private relay non si appoggia solo a un server di uscita, ma a due relay, ispirandosi al sistema Tor che utilizza invece ben tre relayLa differenza tra il sistema Tor e quello Apple è che il primo non può risalire in nessun modo all’utente perché il relay intermedio non rende possibile un dialogo diretto tra il primo e il terzo Relay, aumentando la separazione tra i sistemi. I Relay di Apple sono invece gestiti da Apple, appunto, cosa che garantisce migliori performance di rete rispetto a Tor.

Quando uscirà Private Relay

Private Relay sarà disponibile dal prossimo autunno e sarà integrata nella piattaforma a pagamento iCloud+. Di iCloud+ sarà disponibile anche l’opzione “Nascondi la mia mail” per generare indirizzi email da usare al posto di quelli principali.

Private Relay non sarà disponibile invece nei Paesi in cui vige la “censura di Stato” o che non tollerano i servizi crittografici, come Cina, Bielorussia, Colombia, Egitto, Kazakistan, Arabia Saudita, Sud Africa, Turkmenistan, Uganda e Filippine.

 

………
ISCRIZIONE NEWSLETTER

-

LifeRay | Whitepaper

Whitepaper Liferay CTA
-

Potrebbero interessarti

Mercato e imprese

Sophos acquisisce Braintrace per potenziare il proprio ecosistema di sicurezza informatica adattiva con la tecnologia Network Detection and Response.

Mercato e imprese

CISA e FBI attribuiscono agli hacker cinesi decine di violazioni di aziende di gasdotti: sarebbero hacker state-sponsored.

News e approfondimenti

Zero Trust Network Access è indispensabile per la sicurezza aziendale. Vi spieghiamo perché.

Mercato e imprese

OpenText presenta la nuova suite di Cloud Editions 21.3, che rafforza l’Information Management sul Cloud su larga scala.

-